DISTANZA: 1000 Km
DISLIVELLO: +10.000m
DIFFICOLTÀ: 8,5

↓HO PREPARATO PER TE UN PDF↓

con tutte le risposte alle tue domande

Dal 2 al 17 Ottobre 2020

Se stai leggendo queste righe allora non c’è bisogno che ti spieghi che strada andremo a pedalare, la fama della leggendaria Pamir Highway surclassa ogni fantasia e lascia lo spazio solo ai sogni più ambiziosi.

In tutto il mio girovagare per il mondo sono pochi i luoghi che mi hanno sconvolto per bellezza ed accoglienza, dove nessuna pedalata è fatta  per mera fatica ma solo per la curiosità di andare a vedere cosa c’è oltre quella curva, dove ogni aspettativa viene zittita dal fragore della maestosità dei panorami, dove la polvere dell’avventura s’impasta con le lacrime della commozione per segnarti il volto mentre sorridi. Tutto questo accade solo lassù, tra le vette del Pamir, ed è dove stiamo andando.

L’esperienza mi ha permesso di tracciare un percorso che nessun altro ti può proporre e ti porterò sulla seconda strada più alta del mondo attraverso i paesaggi più idilliaci della Via della Seta.

Partiremo da Doushambe in Tajikistan, e ci avvicineremo alle montagne per mezzo di comodi fuoristrada. Cominceremo a pedalare sulla Pamir Highway attraverso dolci vallate coltivate fino a raggiungere Khorog che è il capoluogo della Provincia Autonoma di Gorno-Badachšan. La logica imporrebbe di proseguire sulla strada principale ma è da folli non fare una deviazione sulla leggendaria Wakhan Valley che seguiremo per oltre 400km sotto la costante presenza delle imponenti montagne dell’Hindu Kush e del Pamir. Passeremo per decine di piccoli villaggi dove l’accoglienza ci sconvolgerà.

Una volta ritornati nella Pamir Highway il paesaggio cambia totalmente. L’alta quota disegna infinite lande verdeggianti  per poi lasciare il posto a massacranti passi che raggiungono il loro culmine con gli  4655m dell’Ak Baital. Grazie alle tappe di acclimatazione che faremo la quota non sarà un problema.

La particolare rarefazione dell’aria e l’abbagliante luce del sole dipingono tra i più suggestivi panorami del pianeta che compenseranno fino all’ultima goccia del nostro sudore.

La pedalata continua superando il confine per entrare in Kirghistan.

Adesso è quasi tutta discesa e in pochi giorni raggiungeremo Osh.

Dovrai solo pensare a pedalare e a vivere al massimo questa stupenda avventura, a tutto il resto baderò io assieme al mio team di guide esperte.

Penseremo ai tuoi pasti lungo tutto il tragitto e allestiremo accampamenti mobili ogni volta che ce ne sarà bisogno.

Veicoli di supporto seguiranno il nostro gruppo per ogni evenienza e altri mezzi provvederanno a portare  tutti nostri bagagli tappa dopo tappa.

Gli incontri con le genti del posto faranno annichilire la maestosità dei luoghi e arricchiranno la nostra anima più di ogni straordinaria alba o passo innevato.

Sono assolutamente certo che, alla fine di questo viaggio, qualcosa nel più profondo di te sarà cambiato per sempre.

GIORNO 1 :  Arrivo in TAJIKISTAN

Arrivo all’alba all’aeroporto di Dushanbe. Transfer in Hotel. Preparazione biciclette, visita città e briefing.

Pernottamento in Hotel e colazione.

GIORNO 2:  Transfer fino a RUSHAN

Per offrirti solo le strade più spettacolari da pedalare ed evitare il traffico della capitale ci trasferiamo con mezzi privati fin dentro al cuore del Pamir nel villaggio di Rushan.

Pernottamento in Homestay, cena e colazione.

GIORNO 3: RUSHAN – KHOROG

1° Tappa 64.7 km +810 m -900 m

Tappa facile in leggera salita. Sarà fondamentale per abituarsi all’andatura del gruppo e cominciare a prendere confidenza con il meraviglioso ambiente.  Arriviamo a Khorog verso sera.

Pernottamento in Hotel, cena libera.

GIORNO 4: KHOROG – ESHKASHEM

2° Tappa 104 km +1413 -997 (sterrato)

Adesso si comincia a fare sul serio. Si parte subito dopo colazione risalendo il fiume Panj per raggiungere l’imbocco della bellissima Wakhan Valley. 

Pernottamento in Homestay, cena e colazione.

GIORNO 5: ESHKASHEM – LANGAR

3° Tappa 93.6 km +1.480 m -1.230 m

La salita si addolcisce mentre ci addentriamo nella stupenda vallata. Sulla nostra sinistra cominciano ad intravvedersi le leggendarie vette dell’Hindu Kush.

Accampamento vicino a sorgente.

GIORNO 6: LANGAR – KHARGUSH

4° Tappa 69.4 km +1.280 m -420 m

Per i primi 20km fino alla verdissima Langar la strada è pianeggiante, poi si inizia a salire fino a raggiungere i 3600m dove accamperemo per acclimatarci prima delle vere salite.

Accampamento lungo il fiume.

GIORNO 7: KHARGUSH – ALICHUR

5° Tappa 74.7 km +980 m -760 m

Si supera il checkpoint di Khargush e si comincia a salire fino a 4300m. Qui faremo i conti con la quota che ci farà faticare non poco, ma dopo il passo ci aspetta l’asfalto e la discesa fino ad Alichur dove ci rifocilleremo.

Pernottamento in Homestay, cena e colazione

GIORNO 8: ALICHUR – MURGHAB

6° Tappa 104 km +450 m -710 m

Strada in buone condizioni e vento a favore, senza grandi fatiche si arriva a Murghab dove pernotteremo al famoso “Pamir Hotel**”

Pernottamento in Hotel, cena libera.

GIORNO 9: Giorno di RIPOSO

Giorno di riposo a Murghab e visita al suggestivo mercato.

Pernottamento in Hotel, colazione. Pranzo e cena liberi.

GIORNO 10: MURGHAB – AK BAITAL

7° Tappa 60km +620 m -40 m

Partiamo da Murghab a 3614m per raggiungere i 4234m dove accamperemo in previsione di raggiungere il passo Ak Baital la mattina seguente.

Il percorso non è certo facile ma il paesaggio è da pelle d’oca. 

Accampamento vicino ruscello.

GIORNO 11: AK BAITAL – KARA KUL

8° Tappa 73km +550 m -800 m

Pedaliamo solamente 15 km di salita fino al passo Akabaita a 4655m e poi discesa per 58km fino a raggiungere il piccolo villaggio di Kara Kul sull’omonimo lago cristallino.

Accamperemo lungo lago.

GIORNO 12:  KARA KUL – SARY TASH

9° Tappa 97.7 km +700 m -1.470 m

Attraverso un paesaggio che rimarrà indelebile nei vostri ricordi, si percorrono 53km fino al passo Kyzylart di 4275m che delimita fisicamente la frontiera con il Kirghistan. Poi tutta discesa fino al villaggio di Sary-Tash

Pernottamento in Homesty, cena e colazione.

GIORNO 13: SARY TASH – GULCHA

10° Tappa 107 km +910 m -2.490 m (tutto asfalto)

Ancora 15Km di salita fino a 3600m, poi tutta discesa fino a raggiungere le vicinanze di Gulcha.

Accampamento vicino fiume.

GIORNO 14: GULCHA – OSH

11° Tappa 80.6 km +880 m -1.460 m

L’ultima fatica è solo una salita di 17km per poi raggiungere Osh lungo una perfetta discesa.

Pernottamento in Hotel.

GIORNO 15: RIENTRO

All’alba Transfer all’aeroporto per volo di rientro.

FINE DEI SERVIZI

↓HO PREPARATO PER TE UN PDF↓

con tutte le risposte alle tue domande

Il costo individuale di partecipazione é di: 1.990€*

Numero minimo: persone
Numero massimo: 12 persone

↓HO PREPARATO PER TE UN PDF↓

con tutte le risposte alle tue domande

IL PREZZO INCLUDE

  • Assicurazione di viaggio.
  • Una guida esperta, che sarò io, ed eventualmente un’altra in base al numero di partecipanti.
  • Transfer da e per l’aeroporto con le biciclette.
  • Tutti i pernottamenti.
  • 15 colazioni, 12 pranzi e 10 cene.
  • Trasferimento in pulmino fino a Rushan.
  • Tende e materassini.
  • Cucina da campo e cuochi.
  • Acqua durante tutto il viaggio.
  • Veicolo di supporto 4×4 o pulmino per 6/12 persone durante tutto il viaggio
  • Veicolo per trasportare cibo, attrezzature e bagagli durante tutto il viaggio
  • Guida in inglese durante tutto il tour.

IL PREZZO NON INCLUDE

  • Volo internazionale
  • Tasse aeroportuali
  • Mance
  • Alcolici
  • Supplemento per stanze singole dove possibile di 161$ a persona.
  • Escursioni e attività extra.
  • Costo aggiuntivo in caso di modifiche nella logistica (trasferimenti extra ecc.).
  • Tutto quanto non presente nella sezione “IL PREZZO INCLUDE”.

AVVISO COVID-19

Al momento i paesi interessati sono liberi da contagio e le frontiere sono aperte. In caso di Lockdown entro 30 giorni dalla partenza in viaggio verrà sospeso e l’importo restituito.