DESERTO DI ATACAMA

CILE
GIORNI 15
CHILOMETRI 700
DISLIVELLO +10.000m
DIFFICOLTA’ 9
1.790

a persona

Dal 12 al 27 Ottobre 2019

La decisione di proporre questo itinerario nasce dopo la prima esperienza di gruppo in bikepacking in Patagonia. Il Deserto di Atacama è per noi un luogo magico, carico di significati; proprio qui nel 2001 nacque l’idea di ciò che siamo oggi.

Il Cile, con la sua diversità geografica, ci presenta un’eccezionale opportunità di conoscere paesaggi remoti come la Cordillera de Los Andes, il Desierto de Atacama, le Lagune Altiplaniche e culture ancestrali come la AtacameñaAymarasMapuches.

Centinaia di anni fa il territorio del Deserto di Atacama è stato percorso da carovane di esploratori nella conquista di nuove terre.  Noi ripercorriamo queste piste e vi proponiamo di esplorare il Deserto del Nord del Chile in totale autosufficienza.

Durante i quasi 700 km di questo viaggio avventuroso pedaleremo attraverso  Parchi Nazionali con i loro laghi salati, vulcani attivi e bellissime lagune altiplaniche osservando la fauna locale (flamencos, vicuñas, llamas, guanacos,…) in tutto il suo splendore.

Ci accamperemo sulla spoglia terra e in piccole comunità native che attraverseremo con le nostre biciclette.

Pedaleremo dal livello del mare del punto di partenza per passare gradualmente ai 4.000 mt s.l.m. e arrivando a toccare  i 4.500 mt come tetto massimo. Guadagneremo l’altura in forma graduale con l’intento di raggiungere una perfetta e scaglionata acclimatazione.

13 ottobre 2019

L’arrivo ad Antofagasta, in Cile, deve avvenire entro le 14:00. Organizzeremo noi il tuo trasferimento dall’aeroporto in hotel. Una volta atterrato troverai un membro del team ad attenderti. Nel tardo pomeriggio avremo un briefing per presentare lo staff e tutti i partecipanti.

14 ottobre 2019

Giorno libero ad Antofagasta.

Prepareremo le nostre biciclette ed andremo al mercato dove ognuno comprerà gli alimenti per i giorni successivi. Infine proveremo l’assetto della bici facendo un breve giro in città per assicurarci che va tutto bene.

15 ottobre 2019

Tappa 1 – Deserto di Antofagasta – 90 km / 1.200 m

Inizieremo la nostra avventura ad Antofagasta. Inizieremo su una strada asfaltata per addentrarci nel profondo del deserto.

Lasciando il mare, vedremo come tutto cambia mentre ci dirigiamo verso le montagne e il vasto deserto di Atacama.

16 ottobre 2019

Tappa 2 – Deserto – 60 km / 1.240 m

Dopo il giorno di avvicinamento, oggi entriamo nel deserto.

È una tappa tutta in salita che durerà tutto il giorno dove guadagneremo altitudine e … solitudine!

17 ottobre 2019

Tappa 3 – Deserto – 67 km / 1.600 m

Trascorreremo tutta la tappa pedalando attraverso il deserto!

Passeremo diverse compagnie minerarie, incroceremo diversi tipi di rocce / sabbie / colori e raggiungeremo il nostro acampamento su una vecchia miniera nel salar di Imilac, dove troveremo molta acqua potabile.

18 ottobre 2019

Tappa 4 – Deserto – 65 km / 1.000 m

Questa è una tappa dura: affronteremo alcune salite difficili, oltretutto sotto il sole. I panorami incredibili ci aiuteranno a spingere i pedali  e dimenticare la fatica, per  raggiungere l’area vicino al Campamento Negrillar, dove passeremo la notte.

19 ottobre 2019

Tappa 5 – Deserto-Peine – 54 km / 300 m

Da qui inizieremo a perdere quota. A seconda dello stato della sabbia potrà essere un percorso veloce o estremamente impegnativo.

Ad ogni modo, finiremo la giornata riposando sulle spettacolari piscine naturali di Peine. Lì passeremo la notte sotto un tetto, dormiremo in comodi letti e ceneremo tranquillamente intorno ad un tavolo.

20 ottobre 2019

Giorno libero a Peine

Giornata di riposo, di buon cibo, di meccanica per le nostre biciclette e acquisti di provviste per le tappe successive.

21 ottobre 2019

Fase 6 – Peine-Socaire – 69 km / 1.150 m

Dopo il nostro giorno di riposo, visiteremo il Salar de Atacama, il più grande giacimento di sale in Cile (3.000 km2) e anche la più grande e attiva fonte di litio del mondo … un territorio impressionante.

Dopo il salar piatto, saliremo fino a Socaire, raggiungendo i 3.300 metri sopra il livello del mare, dove vedremo le antiche terrazze agricole e le impressionanti vedute da quell’altitudine. Dormiremo in una piccola struttura ed in comodi letti, cenando cómodamente seduti tutti a tavola.

22 ottobre 2019

Tappa 7 – Socaire-Meñique y Miscanti-Socaire – 60 km / 1.250 m

Visiteremo le Lagunas Meñique e Miscanti, laghi d’acqua salmastra a 4.200 metri sopra il livello del mare.

I laghi fanno parte di uno dei sette settori della Riserva Nazionale Los Flamencos.

Un paesaggio travolgente dove noteremo l’altitudine nelle nostre gambe, nei nostri polmoni ed anche nella nostra testa.

Trascorreremo la notte nello stesso hotel, così saremo in grado di salire fino ai laghi con le biciclette scariche.

23 ottobre 2019

Tappa 8 – Socaire-Vulcan Lascar-Toconao – 80 km / 1.500 m

QUEEN STAGE.

Saliremo fino a 4.400 metri sopra il livello del mare. Sarà una tappa molto dura dove in alcuni tratti dovremo spingere la nostra bici. Viaggeremo con le bici scariche. Tutti i nostri bagagli verranno trasportati dall’organizzazione fino a fine tappa nel villaggio di Toconao. Il panorama e la vista degli scenari varranno tutte le fatiche.

Per prima cosa affronteremo una dura salita lunga 11 km. Prendere “fiato” in una depressione per poi riprendere a salire per altri 10 km. Una volta raggiuntà la sommità, scendere verso Toconao dove dormiremo in comodi letti e dove potremo idratarci con un’ottima birra.

24 ottobre 2019

Tappa 9 – Toconao-Valle de la Luna-San Pedro de Atacama – 75 km / 500 m

Ultima tappa.

La prima metà della nostra giornata sarà in discesa. Attraverseremo ancora El Salar de Atacama e, prima di entrare a San Pedro de Atacama, la nostra destinazione finale, visiteremo El Valle de la Luna: scolpita dal vento e dall’acqua, ha una gamma impressionante di colori e testure. Molto simile alla superficie lunare. Pedaleremo attraverso la vallata, visiteremo La Cueva de la Sal per concludere la nostra aventura atacameña nel nostro comodo hotel sito nel centro di San Pedro de Atacama. Ci aspettano doccia calda e cena celebrativa. Ce l’abbiamo fatta!

25 ottobre 2019

Giorno libero a San Pedro de Atacama

Rilassati e goditi questa cittadina unica e speciale ed il mix di emozioni che troverai alla fine di questa fantastica avventura.

Questa notte, ci godremo il cielo incredibile e unico di San Pedro de Atacama.

Prezzo

Il costo individuale di partecipazione é  € 1.790

Il prezzo include

Guide in bici di PA Cyclism a seconda del numero di partecianti
Soggiorno 2 notti in Hotel a Antofagasta i giorni 13 e 14 Ottobre
Soggiorno in hotel a Peine due notti con colazione e cena
Socaire due notti con colazione e cena
Una notte a Toconao durante il viaggio in bici
Ingressi ai Parchi Nazionali: Lagune Miñique y Miscanti y Valle de la Luna
Soggiorno in hotel a San Pedro de Atacama le ultime due notti Copertura assicurativa di viaggio
Transfer dall’aeroporto di Antofagasta il giorno 13 Ottobre 2019
Transfer all’aeroporto di Calama il giorno 26 Ottobre 2019
Assicurazione viaggio

Il prezzo non include

Biglietto aereo A/R e overbaggage
Pranzi e cene a Antofagasta, San Pedro de Atacama
Pranzi a Peine e Socaire
Costo aggiuntivi in caso di modificazione logistica (trasferimenti e notti sotto tetto extra, ecc.)
Tutto quanto non presente nella sezione “Il prezzo include”

Informazioni

Informazioni di una Tappa-tipo:

Ci sarà una tabella di marcia “di massima”. Non sempre sarà possibile rispettarla, a causa dei possibili imprevisti che incontreremo lungo il cammino (problemi meccanici, fisici, ecc). Valuteremo di volta in volta se forzare per raggiungere il fine tappa che ci eravamo preposti, oppure campeggiare o dormire altrove. Ci aspettano sicuramente lunghe giornate in sella, non sempre avremo la possibilità di lavarci o fare un abbondante colazione al mattino, ma tutto questo è parte dell’idea stessa che sta dietro a questo viaggio: la capacità di adattarsi alle situazioni che si verranno a creare chilometro dopo chilometro.

Nota Importante! Le guide metteranno a disposizione dei partecipanti tutta la loro esperienza ed il massimo impegno affinché ognuno possa godere del massimo comfort durante tutta la spedizione. L’organizzazione si riserva il diritto di cambiare in corso d’opera il tracciato della spedizione nel caso si presentassero dei tagli nelle piste da seguire o, semplicemente, per salvaguardare la sicurezza di tutti i partecipanti.

Assistenza Sanitaria: Nel corso di tutto il viaggio avremo un basilare kit di primo soccorso. Consigliamo ad ognuno di voi di non partire senza la propria scorta di farmaci. Chiunque fosse allergico a un determinato farmaco e/o alimento è pregato di comunicarlo alla direzione di Projecting Adventure Cyclism. Non è richiesta nessun tipo di vaccinazione particolare, anche se è raccomandabile essere coperti con la vaccinazione antitetanica.

Alimentazione: Ognuno dovrà provvedere al proprio fabbisogno alimentare ed idrico. Incontreremo naturalmente locali dove poter mangiare ed acquistare cibo lungo il percorso; ci saranno tuttavia alcune tratte dove dovremo essere completamente autosufficienti anche per più di una giornata.

Clima: Il clima sarà  secco e soleggiato durante il giorno. Di notte avvertiremo una notevole escursione termica.

Documentazione: Ogni partecipante dovrà essere in possesso del proprio passaporto in regola e vigente con una validità, al giorno della partenza, di minimo sei mesi.

Visto: Il visto si effettua all’ingresso nel paese in aeroporto.

Profilassi: Non è richiesta nessun tipo di vaccinazione particolare anche se è raccomandabile essere coperti con la vaccinazione antitetanica.

Moneta: La moneta è il Peso chileno

Un Euro viene cambiato (aprile 2018):

1 € = 730 CLP

Non sarà necesario portarsi al seguito valuta straniera. In qualsiasi “exchange money” si accettano gli Euro. Inoltre con la vostra tessera bancomat, se accettata dai circuiti: Cirrus e/o Maestro potrete tranquilamente prelevare denaro da un qualsiasi bancomat. All’aereoporto e nel centro di Antofagasta troveremo una cassa per il cambio oltre al bancomat per prelevare.

Assistenza meccanica: Ognuno dei partecipanti dovrà cercare di essere il più indipendente possibile dal punto di vista meccanico. Al di là delle semplici e comuni riparazione (forature, rottura della catena) e manutenzioni (pulizia catena, cambio pastiglie freni) è bene conoscere ed avere con se possibili parti “sensibili” in mancanza delle quali non sarebbe possibile proseguire il proprio viaggio (es. pendolino del cambio, collarino sella, alcuni raggi delle proprie ruote, un copertone di scorta). Questo non vuol naturalmente dire che solo i meccanici provetti possano cimentarsi in un viaggio di questo tipo, bisogna però essere consapevoli che eventuali rotture non potranno essere facilmente ed immediatamente risolte, visto che ci troveremo in luoghi piuttosto isolati senza la presenza di negozi di bici. Prima della partenza bisogna naturalmente portare la bici dal proprio meccanico di fiducia per un tagliando accurato. Sarà però poi necessario, prima di imballare la bici per il trasporto aereo, provare il mezzo a pieno carico simulando le condizioni che andremo ad incontrare.

Consigli sulla bicicletta: Il percorso si svolge prevalentemente su asfalto o strade sterrate pedalabili.  Saranno comunque presenti brevi tratti pietrosi o sabbiosi dove è richiesta una buona conduzione della bici. Consigliamo una bici da 29″ con copertoni scorrevoli.  Negli incontri previ alla partenza verrà mostrato e spiegato tutto ciò che le guide useranno durante la spedizione ciclistica. Questo vorrà essere solo una linea guida, non sarà in nessun caso obbligatorio attrezzarsi esattamente come chi condurrà il gruppo. Sarà altresí a discrezione dei tour leader decidere se una scelta presa da parte di uno dei partecipanti, possa andare a discapito della buona riuscita della spedizione stessa. Tutto questo dovrà essere concordato prima della partenza dall’Italia.

NORMA BASICA

Al fine di ottenere la maggior efficacia del viaggio e affinché questo si sviluppi in tutta sicurezza, l’Organizzazione ha redatto alcune norme di base.

a. Equipaggiamento e attrezzatura necessari

Ognuno sarà responsabile caricare sulla propria bici tutto quanto ritenga necessario al viaggio:

  • Tenda, sacco a pelo (zona comfort -10º) e materassino
  • Fornelletto, pentola, posate  e accendino
  • Borse da cicloviaggio
  • GPS
  • Abbigliamento ciclistico (corto e lungo)
  • Gambali e manichette
  • Pantaloni e giacca antipioggia
  • Guanti e cappelino leggero e berretta in pile o lana
  • Giacchetta anti vento
  • Calze e scarpe adeguate per pedalare
  • Scarpe per il dopo bici o ciabatte
  • Un pile o maglione di lana
  • Corda e mollette
  • Creme idratanti e di protezione solare
  • Casco (uso obbligatorio)
  • Borracce o camelbag (riserva idrica di almeno 5 lt)
  • Kit antiforature + camere d’aria di scorta + pompa
  • Un copertone di scorta, smagliacatena, Multitool e olio per catena
  • Una piccola farmacia personale.
  • Occhiali da sole
  • Ricambi specifici per la propria bici (pendolino, collarino reggisella, raggi)

b. Tutela dell’ambiente
Ogni partecipante si impegna alla salvaguardia dell’ambiente. Carte o involucri vari non dovranno essere gettati lungo il percorso, ma  portati fino al primo cassonetto utile.

c. Sicurezza stradale
Senza limitare l’entusiasmo ciclistico di ogni partecipante l’organizzazione si appella alla responsabilità di ognuno nell’uso della propria bicicletta, al fine di evitare gravi incidenti a se stessi, agli altri e all’organizzazione. Vi preghiamo di circolare sempre con molta precauzione e usare sempre il casco.

d. Diritto dell’organizzazione
Data la caratteristica dell’ambiente e del viaggio, l’organizzazione si riserva il diritto di cambiare in corso d’opera il tracciato della spedizione, nel caso si presentino dei tagli nelle piste o semplicemente per salvaguardare la sicurezza di tutti i partecipanti.

e. Dichiarazione Liberatoria di Responsabilità
È necessario firmare la Dichiarazione Liberatoria di Responsabilità che si trova allegata alla scheda tecnica del viaggio.

Condizioni di rimborso in caso di rinuncia al viaggio
Nel caso in cui, per un qualsiasi motivo un partecipante iscritto al viaggio si veda costretto a rinunciare al viaggio, l’interessato dovrà darne notifica scritta immediata a Projecting Adventure Cyclism ed avrà diritto al rimborso della somma versata al netto delle penalità, qui di seguito riportate, oltre agli oneri e spese da sostenersi per l’annullamento dei servizi:

10% dell’importo totale del viaggio per annullamenti fino a 45 giorni dalla partenza del viaggio
-
30% dell’importo totale del viaggio sino a 30 giorni prima della partenza del viaggio.
-
60% dell’importo totale del viaggio sino a 21 giorni prima della partenza del viaggio –
70% dell’importo totale del viaggio sino a 14 giorni prima della partenza del viaggio –
nessun rimborso dopo tale data.

Nessun rimborso sarà accordato a chi non si presenterà alla partenza o rinuncerà durante lo svolgimento del viaggio stesso.
Così pure nessun rimborso spetterà a chi non potesse effettuare il viaggio per mancanza o inesattezza dei previsti documenti personali di espatrio. Se per cause di forza maggiore (es. calamità naturali, guerre, chiusura frontiere) non prevedibili o risolvibili da parte di Projecting Adventure Cyclism si verificano situazioni che impediscano lo svolgimento di qualsiasi viaggio o servizio contrattato attraverso la web o se fosse impossibile la realizzazione anche solo in parte di uno dei viaggi o servizi contrattati con Projecting Adventure Cyclism, il cliente rinuncia a presentare qualsiasi tipo di reclamo verso l’ Agenzia Viaggi Projecting Adventure Cyclism, salvo che non venga dimostrata la mancanza di una diligenza professionale da parte di Projecting Adventure Cyclism. 
 Vi ricordiamo che non siamo in nessun caso responsabili di spese sostenute per l’acquisto di voli aerei.